Idropulitrice: recensioni, prezzi e migliori prodotti

idropulitriceSe sei alla ricerca di un sistema di pulizia che sia simile alla scopa a vapore, ma che sia ancora più efficace, allora stai cercando una buona idropulitrice. Questo macchinario può essere considerato tranquillamente come l’evoluzione della scopa a vapore, della quale ne amplifica i pregi. Pur essendo un macchinario nato relativamente da pochi anni, l’idropulitrice è diventata in poco tempo un oggetto diffuso in molte case di tutto il mondo.
Concepito come un oggetto prettamente ad uso industriale, l’idropulitrice ha ridotto col tempo il proprio ingombro, trasformandosi fino a diventare un oggetto dall’uso pratico, con implicazioni anche nella pulizia domestica della casa.
L’idropulitrice non si adopera una volta o due l’anno come si faceva una volta, ma può essere utilizzata quotidianamente per le pulizie di tutti i giorni.
Leggerezza e facilità d’uso sono le caratteristiche principali che denotano le idropulitrici di oggi, che possono essere usate davvero in molteplici occasioni. Le idropulitrici di oggi sono capaci di pulire tutti i pavimenti di casa in poco tempo, igienizzando più tipologie di superfici.
Come molte massaie o amanti dell’igiene sapranno, niente più del vapore riesce a pulire e igienizzare a fondo. Con altri sistemi si possono ottenere buoni risultati di pulizia, ma acari e soprattutto batteri sono sempre in agguato e solo attraverso il vapore possono essere sconfitti.
Grazie all’aiuto dell’idropulitrice, il potere pulente del vapore è stato messo a disposizione di tutti, garantendo igiene e pulizia su tutte le tipologie di superfici. Grazie all’azione di un’idropulitrice, infatti, è possibile rimuovere sporco e batteri da pavimenti, mattonelle, piastrelle, persiane e finestre. Niente potrà fermare l’azione igienizzante delle idropulitrici.
Grazie a questo macchinario è possibile risparmiare sui tanti prodotti che si acquistano per lavare casa. Basterà la sola azione dell’idropulitrice per avere una casa linda e splendente.

 

Come funziona l’idropulitrice?

Ciò che rende l’azione dell’idropulitrice veramente efficace è la pressione dell’acqua (ciò avviene per mezzo di un motore che fa girare una pompa ad alta pressione). Se consideriamo che di solito l’acqua esce dal rubinetto con una pressione a 2bar e che in commercio esistono modelli che arrivano a garantire una pressione fino a 200 bar, allora possiamo capire quanto potente possa essere l’operato di un’idropulitrice. Ma su questo argomento ci torneremo più avanti.

 

Migliori idropulitrici

Sai già tutto sulle idropulitrici?
Non hai molto tempo a disposizione e vuoi subito scoprire quali sono le migliori idropulitrici in commercio?
In questo paragrafo potrai scoprire quali sono le migliori idropulitrici da noi selezionate.

Ecco a te la lista delle migliori 3 idropulitrici in grado di offrire il miglior rapporto qualità prezzo:

 

Ultimo aggiornamento: 24 Agosto 2019 14:08

 

Quali sono i parametri da prendere in considerazione?

Non solo pavimenti o casa, l’idropulitrice può essere usata davvero in tante occasioni. Pulire la macchina o la moto, i muri esterni e molte altre “cose”, c’è quasi l’imbarazzo della scelta.
Se non sai come scegliere un’idropulitrice, ti consigliamo di continuare a leggere questo paragrafo in modo da farti consigliare da noi e scoprire i parametri da prendere in considerazione prima dell’acquisto.

Idropulitrice ad alta pressione o bassa pressione?

La scelta della pressione è uno dei parametri da valutare per primi. Più sarà alto il valore della pressione (espresso in bar) più sarà forte l’erogazione dell’acqua. Ciò determina anche le superfici in cui potrai usare la tua idropulitrice e il modo in cui sarà efficace nella pulizia.
Ad esempio, se devi utilizzare la tua idropulitrice per pulire il pavimento esterno o la macchina, potresti optare anche per una pressione di 130 bar.

Idropulitrici: la portata

Il vapore sprigionato da questo macchinario pulente proviene dal serbatoio che contiene l’acqua necessaria al processo di generazione del vapore. Quando si sceglie l’idropulitrice è necessario valutarne la portata, ovvero, quanta acqua potrà contenere il serbatoio che dovrà essere sufficiente a coprire il proprio fabbisogno di vapore per pulire.
L’unità base per misurare la portata è l/h (litri all’ora), se a te serve l’idropulitrice solo per la casa, quindi piccoli lavoretti, allora la portata ideale potrebbe essere massimo 360 l/h.
Mentre, se hai intenzione di lavare macchine, camper, quindi oggetti di dimensioni davvero voluminosi, allora potresti optare per una portata superiore ai 360 l/h (per un massimo di 500 l/h).

Getto continuo o selezione di pressione?

È utile porsi questa domanda di fronte alla scelta del giusto modello di idropulitrice, soprattutto se si hanno tipologie differenti di superfici e pavimenti da pulire, cosa che accade in quasi la totalità delle case, dove è molto difficile trovare materiali uguali ovunque.
Ogni superficie va trattata in modo diverso e con una pressione diversa, in modo da evitare eventuali danni al pavimento.
Anche in questo caso, l’idropulitrice può essere d’aiuto, l’importante è scegliere un modello con il quale sia possibile regolare la pressione. Se poi non si sa a quanto regolare la pressione (anche se solitamente qualche indicazione la troviamo nel libretto delle istituzioni) basterà impostare il livello al minimo per non rischiare. Se poi si vuole provare a vedere cosa succede con pressioni maggiori, si potranno fare dei test in angoli nascosti della casa, ma senza esagerare.

Idropulitrice piccola

Da valutare anche le dimensioni della tua idropulitrice. Infatti, se non hai molto spazio in casa, dovresti optare per un modello più compatto e meno ingombrante, in modo che possa essere riposto senza alcun problema, magari, nel ripostiglio. D’altronde, se il tuo utilizzo è domestico e hai intenzione di mettere l’idropulitrice in casa, meglio che il tuo prodotto sia di piccole dimensioni.

Idropulitrice: potenza

La potenza va valutata soprattutto nel caso si scelga una idropulitrice elettrica, a dispetto di una a benzina (tipologie di cui parleremo più avanti). Diciamo questo perché il primo pensiero che viene in mente, quando si pensa all’elettricità, è l’aumento della bolletta della luce. Ti rassicuriamo che non ci sarà nessun dannoso aumento. Per un uso domestico la potenza massima ideale è di 1,8 kw, ma va bene anche una potenza inferiore.
Se poi devi usarla per utilizzi più impegnativi, allora potresti optare per una potenza maggiore.

Idropulitrice professionale: qual è il tuo uso?

Importante specificare per cosa devi utilizzare la tua idropulitrice perché se sei un uomo o una donna che ha solo l’intenzione di pulire casa o l’auto, non hai bisogno di certo di un’idropulitrice professionale. Visto che i modelli professionali vantano una potenza, una pressione e una portata maggiori rispetto ai modelli pensati per un uso domestico.

Accessori idropulitrice

Molte idropulitrici, inoltre, vengono vendute con degli accessori. Più saranno gli accessori, più la tua idropulitrice sarà versatile a differenti utilizzi e soprattutto non dovrai comprarli separatamente. Però, non farti “incantare” dai tanti accessori che ti danno alcune aziende in modo “gratuito”, perché prima è bene valutare se questi accessori sono davvero utili per te oppure no.
Ad esempio: l’azienda ti propone un prodotto con 10 accessori, ma a te ne servono solo due, a quel punto hai davanti a te due scelte: prendi questo modello, pensando che magari prima o poi gli altri 8 accessori ti serviranno a qualcosa, oppure cerchi un modello con meno accessori e più economico. Diciamo questo perché, ovviamente, gli accessori in dotazione non sono gratis ma il loro costo è già stato calcolato in precedenza.

 

Migliore marca idropulitrice

Uno dei consigli principali per scegliere la giusta idropulitrice è quello di affidarsi ad una marca conosciuta e famosa. Si tratta, infatti, di un elettrodomestico che raggiungendo temperature elevate, può essere anche molto pericoloso e pertanto è meglio non optare solo per la scelta più economica.
Tra le caratteristiche che una buona azienda produttrice di idropulitrici deve avere, è un buon servizio  post vendita, in modo che sappia essere di supporto a qualsiasi problematica tu possa riscontrare successivamente.
I migliori brand da noi selezionati e che godono di una fama mondiale, sono:

 

Idropulitrice elettrica

L’idropulitrice elettrica è uno dei modelli più utilizzati e più diffusi in ambito domestico. Il loro funzionamento si basa sull’energia elettrica, ovviamente, quindi ti basterà collegare il tuo prodotto alla presa elettrica e potrai iniziare a pulire casa, l’auto, il muro esterno e tutto ciò che desideri.
Dal punto di vista del consumo non ti devi preoccupare perché questi prodotti sono a risparmio energetico.
Un consiglio che ti vogliamo dare nella scelta dell’idropulitrice elettrica [scopri qui modelli e prezzi] è quello di valutare che il cavo della corrente non sia troppo corto. In caso sia così, bisognerà essere coscienti di una cosa, ovvero: bisognerà intanto avere molte prese in casa e inoltre si dovrà fare “attacca e stacca” da una presa all’altra per poter pulire tutti i pavimenti.

 

Idropulitrice a batteria

Queste idropulitrici conservano tutti i vantaggi dei modelli elettrici, ma offrono la comodità di poter essere usate ovunque perché non hanno bisogno di alcun cavo da collegare ad una presa elettrica e di conseguenza non avrai nessun limite imposto da alcun filo. Specifichiamo però che devono essere utilizzate solo per cicli di utilizzo brevi e lavori poco impegnativi.
Tra i migliori modelli consigliamo Acqua2go gd70. Clicca qui e scopri il prezzo.

 

Idropulitrice a scoppio

L’idropulitrice a scoppio a differenza delle due citate in precedenza, è alimentata da combustibile liquido (benzina o diesel). Sono i modelli senza dubbio più potenti, ma anche quelli che non si possono usare dentro casa (visto i gas di scarico). Sono ideali per essere utilizzati solo e soltanto all’aria aperta, come ad esempio, per estrarre l’acqua da botti e laghetti per pulirci il tuo fuoristrada. Conservano il vantaggio di quelle a batteria, visto che non c’è l’ingombro del filo a limitare lo spazio d’uso. Per scoprire modelli e prezzi, clicca qui.
Se vuoi saperne di più, non ti resta che visitare il link apposito: idropulitrice a scoppio.

 

Idropulitrice ad acqua fredda

L’idropulitrice ad acqua fredda [scopri qui modelli e prezzi] può essere sia elettrica che a scoppio ed è usata maggiormente sia in ambito domestico che professionale. Rispetto ai modelli ad acqua calda offre delle prestazioni minori ma un prezzo decisamente più alla portata.
Se vuoi saperne di più, vieni alla pagina: idropulitrice ad acqua fredda.

 

Idropulitrice ad acqua calda

Cosa differenzia le idropulitrici ad acqua fredda dalle idropulitrici ad acqua calda?
Questi prodotti riescono a riscaldare l’acqua e ciò permette una pulizia maggiore, senza nemmeno il bisogno di dover aumentare la pressione. In alcuni modelli non è presente alcuna caldaia per il riscaldamento, ma è pur sempre possibile utilizzare l’acqua calda grazie al collegamento con il rubinetto di casa.
Le idropulitrici ad acqua calda [scopri qui modelli e prezzi] sono utilizzati soprattutto in ambito professionali viste le prestazioni ma anche il costo maggiore. Tuttavia in commercio vi sono pure dei modelli adibiti per usi domestici.

 

Idropulitrice: prezzi

Quanto può costare un’idropulitrice?
Dipende dal modello scelto e dalle caratteristiche presenti. In base a questo il prezzo di un’idropulitrice potrà essere più o meno alla portata. Però, su una cosa siamo sicuri, esistono molti modelli di idropulitrici ideate per un uso domestico, che vantano un costo d’acquisto davvero basso.