Idropulitrice professionale: ideale in ogni ambito lavorativo

idropulitrice professionaleHai bisogno di un’idropulitrice per la tua concessionaria d’auto?
Sei il proprietario di un’azienda edile e hai bisogno di una nuova idropulitrice?
Qualunque sia il tuo impiego lavorativo, l’idropulitrice professionale è in grado di far fronte allo sporco più ostinato. A dispetto dei modelli pensati per un utilizzo domestico, quelli professionali vantano potenza, portata e pressione massima superiori che garantiscono sempre la massima efficacia.   Più avanti, proseguendo nella lettura di questa pagina, scopriremo le diverse tipologie in commercio.

 

Idropulitrici professionali: le tipologie

Una delle prime differenze che si può subito notare tra un’idropulitrice professionale e un’altra è la diversa alimentazione. Distinguiamo infatti due tipologie di motore: elettrico e a scoppio.
Quali sono i vantaggi nello scegliere l’idropulitrice elettrica?
L’idropulitrice elettrica vanta un peso e una maneggevolezza di certo superiori rispetto ai modelli con motore a scoppio. Inoltre non emettendo gas di scarico nocivi possono essere usati anche in ambienti chiusi. L’unico “impaccio” di un’idropulitrice elettrica [scopri qui prezzi e disponibilità] potrebbe essere quello del filo che potrebbe non essere della lunghezza desiderata (in linea generale la lunghezza è di circa 4 metri).  Di certo però non parliamo di un “difetto” così insormontabile o grave.
Quali sono i vantaggi nello scegliere l’idropulitrice a scoppio?
L’idropulitrice a scoppio può essere usata ovunque (tranne ambienti chiusi) anche in assenza di fonti energetiche vicine, visto che non ha bisogno di collegamento alla rete elettrica. Vanta anche una potenza maggiore rispetto a quella fornita dal più debole motore elettrico. Nessun filo, quindi massima libertà in ogni situazione. Di contro,  le idropulitrici a scoppio [scopri disponibilità e prezzi] oltre ad emettere gas di scarico nocivi, sono prodotti più pesanti, meno maneggevoli e più rumorosi. Ragion per cui ne consigliamo l’acquisto principalmente per un utilizzo professionale o per chi ha necessità di avere sempre con sé l’idropulitrice (come nel caso di chi pratichi motocross, ad esempio).
Esiste anche una terza tipologia di idropulitrici, ovvero a batteria. Questi prodotti però, viste le prestazioni minori non possono di certo essere menzionate come idropulitrici professionali.

 

Idropulitrice acqua fredda professionale o idropulitrice acqua calda professionale?

Dopo aver visto le differenze in base alla tipologia di alimentazione, non ci resta che valutare il fattore “acqua”.
L’idropulitrice ad acqua fredda consente di pulire in modo adeguato, ma a differenza dell’idropulitrice ad acqua calda ha bisogno di una maggiore pressione. Tuttavia i modelli ad acqua calda sono ideali per rimuovere lo sporco più resistente (come potrebbero essere i residui oleosi delle autovetture, lo sporco grasso, eccetera). Più lo sporco è ostinato, maggiore sarà la necessità di utilizzare un’idropulitrice professionale ad acqua calda.
Qual è la differenza tecnica tra i due modelli?
La differenza “tecnica” tra i due modelli è riassumibile con la presenza o meno della caldaia. Con quest’ultima presente, sarà possibile riscaldare l’acqua. In caso contrario ovviamente no. Specifichiamo però come alcuni modelli vantano la possibilità di poter usufruire dell’acqua calda del rubinetto di casa. Attenzione: tale caratteristica deve essere chiaramente specificata, in caso contrario il macchinario va utilizzato solo ed esclusivamente con acqua fredda.
Meglio un’idropulitrice ad acqua fredda o un’idropulitrice ad acqua calda?
La risposta a questa domanda dipende dal tipo di sporco che devi trattare. Se hai una concessionaria e devi eliminare magari le tracce oleose lasciate dalle autovetture, allora il nostro consiglio è quello di optare per le idropulitrici professionali ad acqua calda. Se invece lo sporco da trattare è meno “impegnativo”, allora per un uso professionale può essere utilizzata pure un’idropulitrice ad acqua fredda.

 

Idropulitrice professionale: prezzi

Quanto costa un’idropulitrice professionale?
Possiamo subito affermare come un’idropulitrice professionale abbia certamente un costo superiore rispetto ai modelli pensati per un utilizzo domestico. Tra i vari prodotti professionali quelli maggiormente costosi sono ad acqua calda e d’altronde non potrebbe essere altrimenti, vista la maggiore facilità nell’eliminare lo sporco più ostinato. Per ciò che concerne invece il motore, possiamo stabilire come a parità di caratteristiche, le idropulitrici con motore a scoppio abbiano un costo superiore rispetto ai modelli con motore elettrico.

Adesso però vogliamo mostrarti le 3 migliori idropulitrici professionali in grado di offrire il miglior rapporto qualità prezzo:

 

Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2019 21:51